A BEAUTIFUL DAY
Il mio voto 3

IN BREVE : Qualità: ★★★ – Ritmo: OOO – Pubblico: per pochi (cinefili, cineamatori, cinecuriosi) – Affinità: maschile TWEET Un film disturbante, come il disturbo del protagonista. Un’infanzia violata che diventa disperazione omicida. Un film quasi muto, difficile ma narrativamente originale, sorretto dall’interpretazione straordinaria di Joaquin Phonix, appesantito nel corpo e devastato dal dolore. LA TRAMA Joe è un ..

Summary 3.0 good
Il mio voto 0
Summary rating from user's marks. You can set own marks for this article - just click on stars above and press "Accept".
Accept
Summary 0.0 bad

A BEAUTIFUL DAY

2018_34-a-beautiful-day

IN BREVE : Qualità: ★★★ – Ritmo: OOO – Pubblico: per pochi (cinefili, cineamatori, cinecuriosi) – Affinità: maschile


TWEET

Un film disturbante, come il disturbo del protagonista. Un’infanzia violata che diventa disperazione omicida. Un film quasi muto, difficile ma narrativamente originale, sorretto dall’interpretazione straordinaria di Joaquin Phonix, appesantito nel corpo e devastato dal dolore.


LA TRAMA

Joe è un veterano di guerra, sopravvissuto anche a molte altre battaglie. A casa lo aspetta solo la madre anziana a malata, con cui ha un rapporto di grande affetto e pazienza. In una New York desolata e piena di segreti, il cui profilo nobile resta sempre in lontananza, Joe fa il mercenario per chi vuole liberarsi di nemici pericolosi ma non ne ha l’abilità o il coraggio. Il suo ultimo incarico è quello di sottrarre Nina, la figlia preadolescente di un politico locale, ad un giro di prostituzione minorile: una creatura abusata e offesa che fa da specchio al passato dell’uomo. Joe appare e scompare, spesso armato di un martello, come se non fosse mai stato lì (questa la traduzione del titolo originale), menando fendenti e scacciando con la stessa allucinata intensità i ricordi devastanti, tanto della propria infanzia in balia di un padre sadico, quanto dei crimini di guerra compiuti (anche da lui) dietro la giustificazione di una divisa. Quello di Joe è un universo di bambini perduti cresciuti alla mercè degli orchi e spesso diventati come loro, un mondo in cui l’uomo si muove come un giustiziere, cercando di rattoppare la sua vita ridotta ad un puzzle di sensazioni e (brutti) ricordi (MyMovies).


SCHEDA ESSENZIALE

Titolo originale: You Were Never Really Here – Genere: drammatico – Durata: 1h35 – Regia: Lynne Ramsay – Cast: Joaquin Phoenix, Ekaterina Samsonov, Alessandro Nivola, Alex Manette, John Doman – Produzione: USA, Francia – Uscita: 1 maggio 2018

 

Related posts

IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO

IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO

IN BREVE : Qualità: ★★★(★) - Ritmo: OOO - Pubblico: per molti (cinefili, cineamatori, cinecuriosi, cinepopcorn) - Affinità: maschile   TWEET Metà dramma, metà thriller. Un film inquietante e ben realizzato, firmato dal regista di The Lobster. Premio per la migliore...

PAPILLON

PAPILLON

IN BREVE : Qualità: ★★ - Ritmo: OOO - Pubblico: per un po’ (cinecuriosi, cinepopcorn) - Affinità: maschile TWEET Si è già detto e visto tutto e il contrario di tutto, sulle carceri al cinema. E il remake di Papillon non aggiunge davvero nulla di significativo. LA TRAMA 1931...

END OF JUSTICE. NESSUNO E’ INNOCENTE

END OF JUSTICE. NESSUNO E' INNOCENTE

IN BREVE : Qualità: ★★★ - Ritmo: OOO - Pubblico: per molti (cinefili, cineamatori, cinecuriosi, cinepopcorn) - Affinità: maschile/femminile TWEET L’improbabile Roman J. Israel Esq. è l’ennesima prova di Denzel Washington, attore tra i più grandi di oggi. Un film piacevole, curioso...

Leave a comment